GMcomunicazione > 2014 > AMBIT3 SPORT E KILIAN: COPPIA RECORD

AMBIT3 SPORT E KILIAN: COPPIA RECORD

BATTESIMO DEL FUOCO PER IL NUOVO GPS SUUNTO: PORTATO IN GARA AL TROFEO KIMA DAL FUORICLASSE CATALANO HA SUPERATO L’ESAME A PIENI VOTIBATTESIMO DEL FUOCO PER IL NUOVO GPS SUUNTO: PORTATO IN GARA AL TROFEO KIMA DAL FUORICLASSE CATALANO HA SUPERATO L’ESAME A PIENI VOTI

Si sa che il migliore banco prova per un prodotto sia l’utilizzo sul campo, meglio poi se tutto ciò avviene in condizioni limite come spesso capita durante una competizione. Una conferma di ciò c’è stata lo scorso 31 agosto, quando a pochi giorni dal lancio ufficiale dell’orologio Suunto Ambit3 Sport ai media (fine luglio 2014) è stato portato in gara dal fenomeno Kilian Jornet Burgada. Parliamo nientemeno che del Trofeo Kima, competizione di corsa in montagna che il 27enne fuoriclasse catalano ha vinto per la terza volta consecutiva, abbassando di ben 6 minuti il suo record precedente. E non si è trattata di una passeggiata, infatti, Kilian ha costruito questa incredibile performance in 6 ore e 12 minuti, coprendo 2.500 mt. di dislivello.

Il leggero Ambit3 Sport (80 gr), scelto dal catalano nella brillante livrea Plus Sportive Blue, ha mostrato “sul campo” di essere all’altezza delle più impegnative avventure outdoor, come ha confermato lo stesso Kilian: “Circa una settimana fa ho avuto la possibilità di provare l’Ambit 3 Sport in gara, apprezzando le sue nuove funzionalità. In particolare, mi piace perché offre la possibilità di cambiare le impostazioni dell’orologio dal telefono cellulare (grazie al collegamento Bluetooth® e all’apposita Movesocunt App, ndr) così che non si debba collegare il cavo usb al computer. Dal momento che spesso siamo in viaggio questa possibilità è molto utile, poi si possono anche vedere le funzioni dell’orologio direttamente sullo schermo del telefono cellulare, e anche questo è interessante. Per quanto riguarda tutte le altre funzionalità e performance, tra cui la durata della batteria, mi è parso valido come già lo era l’Ambit2. Ma non vedo l’ora di scoprirle tutte nelle mie prossime sfide”.

photo © Jordi Saragosa

Share Button