GMcomunicazione > 2013 > CONVEGNO DIRETTORI SCUOLA 2013

CONVEGNO DIRETTORI SCUOLA 2013

SONO STATE 150 LE SCUOLE SCI E SNOWBOARD RAPPRESENTATE ALL’INCONTRO DI CATEGORIA DI VENERDÌ 4 E SABATO 5 OTTOBRE 2013. DURANTE I DUE GIORNI SONO STATI TRATTATI ARGOMENTI SIGNIFICATIVI PER LA CATEGORIA, TRA CUI INIZIATIVE PROMOZIONALI, MATERIE FISCALI, PREVIDENZIALI E DI SICUREZZA NELLE SCUOLE. NELLA GIORNATA DI SABATO È INTERVENUTO ANCHE IL PRESIDENTE F.I.S.I. FLAVIO RODASONO STATE 150 LE SCUOLE SCI E SNOWBOARD RAPPRESENTATE ALL’INCONTRO DI CATEGORIA DI VENERDÌ 4 E SABATO 5 OTTOBRE 2013. DURANTE I DUE GIORNI SONO STATI TRATTATI ARGOMENTI SIGNIFICATIVI PER LA CATEGORIA, TRA CUI INIZIATIVE PROMOZIONALI, MATERIE FISCALI, PREVIDENZIALI E DI SICUREZZA NELLE SCUOLE. NELLA GIORNATA DI SABATO È INTERVENUTO ANCHE IL PRESIDENTE F.I.S.I. FLAVIO RODA

Il Convegno Nazionale Direttori Scuola 2013, organizzato da A.M.S.I. (Associazione Maestri Sci Italiani) in collaborazione con il COL.NAZ (Collegio Nazionale Maestri), che si è svolto a Sommacampagna (VR) venerdì 4 e sabato 5 ottobre 2013 presso il DB Verona Airport Hotel e Congress, ha richiamato l’attenzione di 150 direttori di scuola sci e snowboard che, per l’occasione, sono giunti da tutta Italia. Quello del Convegno Nazionale Direttori è un appuntamento importante per chi ricopre la responsabilità di guidare gli organici delle Scuole Sci (alpino e nordico) e Snowboard, il che significa un numero di professionisti della neve pari a 14.000.

Venerdì 4 ottobre, alle ore 15, dopo il saluto rivolto ai presenti da parte del presidente AMSI, Maurizio Bonelli, hanno preso la parola il presidente COL.NAZ Luciano Magnani e Beppe Cuc (pres. Associazione Valle d’Aosta) per aggiornare i presenti sulla nuova Tessera Professionale MOU (Memorandum of Understanding), al quale hanno aderito finora 10 Stati Europei. In seguito, con la presenza di Marco Marchisio, responsabile tecnico sci alpino in seno alla Co.Scu.Ma/F.I.S.I., e di Gianni Poncet, vice presidente A.M.S.I., sono state illustrate le nuove Tessere di Classificazione dello sci alpino dedicate sia al bambino sia all’adulto, ed è stata presentata la nuova figura del “Classificatore” che farà da supporto all’interno delle scuole nella classificazione degli allievi. Legate alle tessere di classificazione del bambino è stata mostrata anche la nuova Mascotte A.M.S.I. Leo Monthy, che sarà presentata ufficialmente al pubblico in occasione della Fiera Skipass. Infine, con Enrico Cuman sono state illustrate alcune delle future attività promozionali collegate alla Mascotte Leo Monthy legate al licensing e al merchandising; dopodiché il responsabile fornitori A.M.S.I. Antonio Bonafini ha illustrato le convenzioni stipulate per la stagione 2013.14, ora consultabili dai professionisti della neve attraverso un apposito work book, chiamato i “Ferri del Mestiere”.

I lavori di sabato 5 ottobre sono iniziati alle ore 9 con l’intervento del presidente F.I.S.I. Flavio Roda, il quale, dopo aver rivolto il saluto ai presenti, ha esposto le attività che la Federazione sta mettendo in atto in vista dell’importante stagione agonistica. Ha ribadito l’importanza del tesseramento e della fattiva collaborazione che è in essere con A.M.S.I. e Col.Naz. Ecco un breve passaggio del suo intervento: “Penso che questo convegno abbia un’importanza assoluta. Prima di tutto perché si tratta di un confronto costruttivo e, poi, perché credo permetta di capire dove stia andando lo sci e, quindi, l’economia della montagna che sappiamo bene essere in un momento di sofferenza. Quindi dobbiamo in ogni occasione essere più presenti e più coesi, cercando di fare sistema. Solo così possiamo affrontare le difficoltà del momento”. La scaletta ha previsto poi l’intervento dell’avv. Massimo Viola e del dott. Flaviano Lenzi che, secondo le rispettive competenze, hanno illustrato sia la riforma degli ordinamenti professionali con gli obblighi assicurativi previsti sia le soluzioni proposte da A.M.S.I. a livello nazionale per adempiere le responsabilità di legge. Il dott. ing. Piero Mattioli ha poi trattato l’applicazione delle norme per la tutela della salute e della sicurezza sul lavoro nelle scuole sci. Ultimo argomento della giornata, ma non certo per importanza, ha riguardato la riforma delle società tra professionisti ai sensi della Legge n183/2011, esposto dal dott. Rudi Serafini. I lavori congressuali sono terminati alle ore 13.30.

[AMSI]
Share Button