GMcomunicazione > 2013 > ATOMIC E JOSSI WELLS LANCIANO “THE INFAMOUS”

ATOMIC E JOSSI WELLS LANCIANO “THE INFAMOUS”

JOSSI WELLS HA PRESENTATO UN’IDEA A ATOMIC: METTERE INSIEME UN GRUPPO DI SCIATORI CON STILI DIVERSI E PROSPETTIVE DIFFERENTI NELLO SCI E PORTARLI ALLA RIBALTA CREANDO QUALCOSA DI NUOVO. QUESTA IDEA È SBOCCIATA IN QUALCOSA DI PIÙ GRANDE E CHE TRASCENDE LA CLASSICA DISCUSSIONE SUL PROGRESSO DELLO SCI. DA CIÒ È NATO “THE INFAMOUS”JOSSI WELLS HA PRESENTATO UN’IDEA A ATOMIC: METTERE INSIEME UN GRUPPO DI SCIATORI CON STILI DIVERSI E PROSPETTIVE DIFFERENTI NELLO SCI E PORTARLI ALLA RIBALTA CREANDO QUALCOSA DI NUOVO. QUESTA IDEA È SBOCCIATA IN QUALCOSA DI PIÙ GRANDE E CHE TRASCENDE LA CLASSICA DISCUSSIONE SUL PROGRESSO DELLO SCI. DA CIÒ È NATO “THE INFAMOUS”

“C’è molta divisione nel mondo dello sci, soprattutto tra gli sciatori dei park. Quello che volevo fare con questo progetto era mostrare i valori di base cui tutti gli sciatori possono fare riferimento. E queste sono le ragioni per le quali ci innamoriamo dello sci. Per noi the infamous è fare gruppo e spingere te stesso e i tuoi amici a fare qualcosa di nuovo. Questo significa divertirsi sugli sci ed esprimere al meglio il proprio stile”. Jossi Wells.

ATOMIC ha lavorato a questa idea collaborando a stretto contatto con Jossi Wells per costruire uno sci che, dal suo punto di vista, fosse qualcosa di accessibile, che ispirasse fiducia, con un flex morbido e un rocker corretto, il tutto per poter essere creativi nei park. Questo lavoro è ricaduto anche nella grafica: Jossi ha lavorato a stretto contatto con un designer di livello per creare lo stile (unico) di questi sci. Dalla primavera del 2012 Jossi ha messo in pista the infamous: l’attrezzo ispirato dal suo modo di interpretare e vivere lo sci. “The infamous” sarà inizialmente proposto nelle lunghezze 171 e 176 cm. Lo sci è dotato di Rocker Park, Stomp Sidecut, Step Down Sidewall e una resistente costruzione in legno, ed è stato concepito per mettere ko le strutture dei park e quelle “urban”.

LA SQUADRA “INFAMOUS”
Dopo 12 anni di lavoro con ATOMIC Jossi Wells è ancora “affamato”. Concorsi, riprese cinematografiche, incontri con il pubblico, conferenze stampa… nulla per lui è più nuovo, eppure trova ancora quella scintilla e l’amore per lo sci. Con la prospettiva da veterano, Jossi ha partecipato al 2012 Austrian Freeski Open, ricercando proprio la fonte di quella scintilla che fece scattare il suo amore verso lo sci. Nel terreno non propriamente congeniale (ama il duro dei “park”) ha voluto cogliere gli stili degli altri sciatori, specie da coloro che avevano un approccio simile al park, per esplorare differenti prospettive nel gesto dello sci. In quell’occasione Jossi ha incontrato Nicky Keefer, Frej Jönsson e Lucas Stål-Madison, e ha formato la squadra the infamous.

“Ciascuno degli sciatori della squadra infamous porta qualcosa di diverso al gruppo. LSM (Lucas Stål-Madison, ndr) è sempre al lavoro su qualcosa di nuovo, qualcosa di mai visto prima; Frej è un boss, il suo modo di sciare è così liscio e uniforme che tutto quello che fa sembra semplice; e Keefer … beh, il ragazzo ‘spacca’. È molto aggressivo sui kicker. Vorrei avere la sua rotazione”. Jossi Wells

LUCAS STÅL-MADISON
Sciatore ATOMIC come membro dell’A-Team svedese negli ultimi due anni, LSM è passato a un livello internazionale. Dopo aver vinto la gara Superunknown (freeski) si è affermato come uno dei migliori innovatori nello sci in neve fresca. Ci si aspetta ancora molto da questo sciatore veramente creativo, considerando che aumenta costantemente le lunghezze dei suoi salti e modifica continuamente il suo strabiliante modo di sciare.

NICK KEEFER
Cosa c’è da dire su ‘Meatboy’ (soprannome)? Uno degli sciatori più stilosi e prolifici oggi, Keefer dopo aver trascorso due anni in Utah come membro dell’ATOMIC USA A-Team è diventato globale, divenendo per il marchio a tre punte un vero e proprio atleta di riferimento. Ha raggiunto ottime performance a Brighton, Powder Mountain e Park City con l’equipaggio 4bi9.

FREJ JÖNSSON
Entrato nell’A-Team svedese seguendo un membro della squadra, Lucas Stål-Madison, Frej ha avuto un anno di stop nel 2012, ma è comunque entrato nella storia dopo avere realizzato un double flip-dub 720. Questo evento epocale ha portato Frej allo status di leggenda, facendogli guadagnare la reputazione di uno degli sciatori più forti.

Share Button