GMcomunicazione > 2011 > MAURIZIO BONELLI È IL NUOVO PRESIDENTE A.M.S.I.

MAURIZIO BONELLI È IL NUOVO PRESIDENTE A.M.S.I.

L’A.M.S.I. – ASSOCIAZIONE MAESTRI SCI ITALIANI . COMUNICA CHE OGGI, MARTEDÌ 19 LUGLIO 2011, SI È SVOLTO NELLA SEDE MILANESE IL CONSIGLIO DIRETTIVO PER L’ELEZIONE DEL SUO NUOVO PRESIDENTE. LA PREFERENZA È CADUTA SUL TRENTINO MAURIZIO BONELLI, CHE GUIDERÀ L’A.M.S.I. PER IL QUADRIENNIO 2011-2015.L’A.M.S.I. – ASSOCIAZIONE MAESTRI SCI ITALIANI . COMUNICA CHE OGGI, MARTEDÌ 19 LUGLIO 2011, SI È SVOLTO NELLA SEDE MILANESE IL CONSIGLIO DIRETTIVO PER L’ELEZIONE DEL SUO NUOVO PRESIDENTE. LA PREFERENZA È CADUTA SUL TRENTINO MAURIZIO BONELLI, CHE GUIDERÀ L’A.M.S.I. PER IL QUADRIENNIO 2011-2015.

Il Consiglio Direttivo dell’A.M.S.I. – Associazione Maestri Sci Italiani – si è riunito oggi, martedì 19 luglio 2011, nella sede di Milano, per l’elezione del suo nuovo Presidente. I candidati alla nomina erano: Maurizio Bonelli (pres. A.M.S.I. Trentino) e Mario Fabretto (pres. A.M.S.I. Friuli Venezia Giulia), che non ha però potuto partecipare ai lavori per problemi personali. La preferenza è scaturita dopo un apposito nonché atteso Consiglio Direttivo, che ha visto la partecipazione dei presidenti A.M.S.I delle tredici Associazioni Regionali. I lavori del Consiglio sono iniziati verso le ore 10.30 e sono terminati alle ore 13 con la votazione per la nomina presidente, caduta sul trentino Maurizio Bonelli, 48 anni, residente a Fiera di Primiero.

Il neo presidente A.M.S.I., Maurizio Bonelli, ha dichiarato:
“Sono emozionato, perché raccogliere il testimone da Dino (Degaudenz, ndr) è senz’altro una cosa importante. È un onore per me essere chiamato alla presidenza dell’Associazione Maestri di Sci Italiani, che ritengo dovrà, insieme al Collegio Nazionale, difendere e valorizzare al meglio questa professione nei prossimi anni. Mi auguro, come ho richiamato esplicitamente, la massima condivisione e collaborazione da parte di tutti i Consiglieri. Il mio invito va a Mario Fabretto, che purtroppo oggi non è potuto essere presente, perché lui continui a dare il suo apporto di qualità all’Associazione, e il mio obiettivo sarà quello di metterlo nelle migliori condizioni per fare questo”.

Queste le parole di congedo del Presidente Cav. Dino Degaudenz:
“Mi è dispiaciuta l’assenza di Mario Fabretto, quest’oggi, in ogni caso quanto è emerso dal voto delle associazioni regionali è il segnale di una certa volontà di cambiamento. L’impegno raccolto da Maurizio Bonelli è sicuramente importante, come lui ha riportato perfettamente durante il Consiglio, dal quale dovrà avere grande supporto. Rivolgo un grosso augurio a lui, nella speranza che l’Associazione possa ulteriormente crescere e possa dare risposte adeguate a tutti i professionisti della neve che, ricordo, sono una figura molto importante per il comparto turistico”

[AMSI]
Share Button